MENU:

Marok.org > Farinei dla brigna | Elio e le Storie Tese | Cumpa | Inutility | Links | Faq | Ghestbuk

Cumpa > Archivio | Blog | Chi siamo | Disegni | Foto | Perle | Storie | Voci

LOADING...
Elio e le Storie Tese
Percfest
South A Phoss Cazzate
Sei in: Home > Cumpa > Blog > #0732


-----Messaggio originale-----
Da: MaRoK
A: Handicap@wc.net
Data: Mercoledì 23 novembre 2016 4:10
Oggetto: Cessi comparativi



Cari diversamente figati,
benvenuti nella settimana del cinema: Torino Film Festival 2016!
E sapete quanti anni ha il Torino Film Festival?
TRENTAQUAAAATTRO!

Ebbene sì, per una settimana qua a Torino i grandi schermi si sbizzarriscono, lasciando spazio a depravazione, disagio mentale, fancazzismo, patatine e pop corn.

Non a caso, stasera andrà in onda il film di Elio e le Storie Tese: "RITMO SBILENCO"!
Cinema Lingotto, ore 20:30.

Per il resto, l'elenco completo dei film del Torino Film Festival è qua:
www.torinofilmfest.org/programma/edizione/103/34-torino-film-festival.html

Sì, è una pagina un po' lunga, tl;dr eccetera eccetera, così mi sono permesso di farvi un piccolo riassunto. Ecco la mia top 18, in ordine alfabetico:


1) ACCION MUTANTE (AZIONE MUTANTE)
di Álex de la Iglesia
1993 90' Spagna

Nella Spagna del futuro (il 2012), dominata dal mito della bellezza fisica, una banda di portatori di handicap compie attentati contro palestre, cliniche di chirurgia estetica, centri benessere. Il loro nuovo colpo è il rapimento di una giovane ereditiera, che viene trasportata sul pianeta minerario Asturias, dove dovrà avvenire il pagamento del riscatto. Barocco, grottesco, inventivo, il debutto nel lungometraggio di de la Iglesia, prodotto dai fratelli Almodóvar.

25 novembre: Massimo 3 19:30
26 novembre: Massimo 3 17:30.


2) ANIMAL POLÍTICO (POLITICAL ANIMAL)
di Tião
2016 75' Brasile

Dopo aver vissuto serenamente in città fra gli umani, una mucca entra in crisi esistenziale, e per ritrovare se stessa va nel deserto. Dove incontra il monolite di 2001: Odissea nello spazio: fra le altre cose. Originalissima e inventiva riflessione sull’identità e sull’isolamento nella modernità, esilarante ma infine perfino commovente. Un ufo imprevedibile, pronto per diventare oggetto di culto.

26 novembre 2016, Massimo 2 17:00


3) BATORU ROWAIARU (BATTLE ROYALE)
di Kinji Fukasaku
2000 114' Giappone

In una società in profonda crisi economica, alcune liceali giapponesi vengono sorteggiate dal governo e mandate su un’isola a massacrarsi a vicenda. Celebre fanta-avventura adolescenziale che all’uscita in patria ha suscitato polemiche a non finire per la violenza e per la cupezza senza speranza: ma è diventato uno dei più grandi successi al botteghino giapponese di tutti i tempi.

26 novembre: Reposi 4 14:45
24 novembre: Massimo 3 19:45
25 novembre: Massimo 3 22:00


4) DEMON SEED - GENERAZIONE PROTEUS
di Donald Cammell
1977 94' USA

Alex, uno scienziato, ha progettato il supercomputer Proteus e ha computerizzato la propria casa. Quando Alex gli rifiuta un terminale libero per le sue ricerche, Proteus si fa strada in quello domestico e comincia a osservare Susan, la moglie dello scienziato. Angosciante futuro prossimo, chiuso in una casa servizievole e autonoma che diventa prigione, per la distopia diretta dal coregista (con Roeg) di Sadismo. Non c’è da stupirsi che Proteus sia attratto da Susan: è la splendida Julie Christie.

23 novembre: Massimo 3 19:45
25 novembre: Massimo 3 12:00


5) IF...
di Lindsay Anderson
1968 111' UK

Mick Travis torna al College: angherie di anziani e docenti, limitazioni, pregiudizi, punizioni corporali. Ma Mick, i suoi tre Crociati e la Ragazza sono pronti a dar battaglia. Teorico, musicale e letteralmente incendiario, un film che uscì nel '68 (anticipandolo), ovunque vietato o censurato, ma che ha scavalcato i decenni con la sua rabbia evocativa. Diretto dal padre del Free Cinema, con Malcolm McDowell, che poi riprenderanno il personaggio in O Lucky Man!

23 novembre: Reposi 4 19:30
24 novembre: Reposi 4 11:45


6) JUBILEE
di Derek Jarman
1978 106' UK

1977, Giubileo per i 25 anni di regno di Elisabetta II: tra macerie, falò, slum degradati, plastica, chiese trasformate in discoteche, dominio inconsulto dello showbiz, l'Inghilterra brucia. Se ne accorge Elisabetta I, trasportata da un angelo nella Londra moderna, dove incontra una scatenata banda punk femminile. Secondo lungometraggio di Jarman, il primo film punk britannico (e ancora uno dei più belli) è un urlo di rabbiosa disillusione e nichilismo.

23 novembre: Reposi 4 11:45
24 novembre: Reposi 4 19:30
25 novembre: Reposi 4 09:00


7) LA LOI DE LA JUNGLE (STRUGGLE FOR LIFE)
di Antonin Peretjatko
2016 99' Francia

Come se il cinema di Yves Roberts e Pierre Richard andasse a braccetto con quello di Claude Zidi, in un vortice travolgente di comicità screwball in cui trovano posto la demenzialità dei fratelli Zucker e di Jim Abrahams, Jean Michel Jarre, il cannibalismo e la Guyana. E infine l’amore. Con i fenomenali Vincent Macaigne (La bataille de Solférino, TFF31), Vimala Pons, e Mathieu Amalric. La commedia dell’anno!

22 novembre: Massimo 1 14:15
23 novembre: Lux 3 22:15


8) LAVENDER
di Ed Gass-Donnelly
2016 92' Canada

Una fotografa che ha una passione per gli scatti di case abbandonate si risveglia da un incidente automobilistico con una parziale amnesia e comincia a ripercorrere la sua vita con l'aiuto di uno psicologo. Una vecchia casa di cui si scopre proprietaria e alcuni oggetti innocui ma misteriosi che comincia a ricevere la conducono al centro di un labirinto pauroso. Tensione crescente e un'atmosfera inquietante per il thriller gotico firmato da Gass-Donnelly (premio Fipresci al TFF 28, con Small Town Murder Songs) con Abbie Cornish e Dermot Mulroney.

23 novembre: Classico 18:15
24 novembre: Reposi 3 22:30
25 novembre: Reposi 3 14:30
26 novembre: Lux 3 17:30


9) LE DERNIER COMBAT (THE LAST COMBAT)
di Luc Besson
1983 92' Francia

In un futuro postapocalittico, dove l’umanità ha perso l’uso della parola e vive in bande tra città abbandonate, tempeste di sabbia e macerie, si aggirano e si scontrano per la sopravvivenza l’Uomo (Pierre Jolivet), il Bruto (Jean Reno), il Capitano, il Nano, il Dottore. Potente esordio in bianco e nero e in cinemascope per Luc Besson, che prende spunto dal suo precedente cortometraggio L’avant dernier e dimostra già la sua grande forza visiva.

25 novembre: Reposi 4 19:15


10) LOS DECENTES (A DECENT WOMAN)
di Lukas Valenta Rinner
2016 100' Austria

Una cameriera trova lavoro in una ricca zona residenziale alla periferia di Buenos Aires, ma scopre che al di là del filo spinato c’è un’altra comunità, che sfida i ‘decenti’ seguendo le leggi del corpo e della natura. Un’opera spiazzante, insieme comica e ‘scientifica’, che unisce rigore compositivo e pienezza sensoriale delle immagini, teorema politico e piacere del racconto. Ricordi distopici di J. G. Ballard e sensualità latina.

22 novembre: Reposi 3 11:30
23 novembre: Lux 3 17:15


11) MR. FREEDOM (EVVIVA LA LIBERTÀ)
di William Klein
1969 95' Francia

Un supereroe americano è inviato a Parigi dal capo della Freedom Inc. per combattere i «rossi». Lo aiuta una femme fatale discinta, mentre un Mujik Man stalinista e un dragone gonfiabile maoista lo combattono. La folle satira diretta nel 1969 da Klein, fotografo americano espatriato in Francia, autore di Lontano dal Vietnam e di Eldridge Cleaver, mescola pop art, fumetto, trash ante litteram.

23 novembre: Reposi 14:30


12) ROCK'N'ROLL HIGH SCHOOL
di Allan Arkush
1979 93' USA

Gli insegnanti di un liceo sono sull’orlo di una crisi di nervi. Gli studenti, invece che allo studio, si dedicano al culto del rock. Una di loro sogna di incontrare a un concerto i Ramones e, quando la preside le getta i biglietti nella spazzatura, la rivolta ha inizio. Variante punk del filone scolastico, diretta da Allan Arkush da un’idea di Joe Dante e prodotta da Roger Corman, un inno demenziale alla forza ribelle e incendiaria della musica.

25 novembre: Reposi 1 22:00


13) SAFE NEIGHBORHOOD
di Chris Peckover
2016 85' Australia

Un ragazzino angelico con problemi di sonnambulismo viene lasciato dai genitori alle cure di una bionda babysitter adolescente. È Natale, la televisione trasmette film dell’orrore e qualcosa sembra minacciarli dall’esterno. Ma, come la ragazza scopre presto, i pericoli si nascondono dove meno ci si aspetta. Un brillante horror australiano che gioca sull’elaborazione degli stereotipi di genere e sul loro ribaltamento, con senso del ritmo e molti tocchi di commedia.

24 novembre: Classico 14:00
25 novembre: Massimo 1 22:30
26 novembre: Massimo 1 09:30 20:00


14) SAM WAS HERE
di Christophe Deroo
2016 74' Francia

Sam è un venditore porta porta che cerca clienti in un villaggio nel deserto del Mojave. L'auto in panne, la moglie che non risponde al telefono, in cielo una luce rossa misteriosa, e un'emittente radiofonica che trasmette incessante la ricerca di un serial killer. Un thriller inquietante che fa suo il cinema di genere anni 90 (ma anche le paranoie di Duel) ed è destinato a diventare un piccolo cult, a cominciare dalla colonna sonora dal sapore carpenteriano.

23 novembre: Massimo 1 15:00


15) SID AND NANCY
di Alex Cox
1986 112' UK

Nebbia, oscurità, pulsioni autodistruttive, musica, anarchia, eroina: questo il mondo di Sid Vicious e Nancy Spungen, che s'incontrano nel 1977 a Londra dove la ragazza americana è arrivata attratta dal punk, del quale Sid, bassista dei Sex Pistols, è profeta. La storia del loro amore, eccessivo-romantico-dark, raccontata anche attraverso la musica e lo spirito del tempo da un autore che ama il punk. Ottimi Gary Oldman e Chloe Webb, musiche di Joe Strummer e The Pogues.

23 novembre: Reposi 4 22:00


16) SUBURBIA
di Penelope Spheeris
1983 94' USA

Una teenager scappa di casa, ottiene un passaggio da una donna e trova rifugio in un sobborgo di villette a schiera abbandonate vicino alla Intersate 605 della cintura di LA., dove vivono altri ragazzi punk in fuga che si fanno chiamare "The Rejected". Compassionevole, lucido, a volte scioccante (la sequenza pre-credits e il finale), uno dei migliori drammi giovanilistici di quegli anni. La Spheeris volle non professionisti e musicisti punk come interpreti.

25 novembre 2016 Massimo 3 14:45


17) SUNTAN
di Argyris Papadimitropoulos
2016 104' Grecia

Finito a fare il medico condotto su un'isoletta greca che è meta turistica giovanile, un tristo quarantenne sviluppa un'ossessione per una ventenne scatenata e sexy che gli capita in ambulatorio e che non perde occasione di stuzzicarlo. Acida e cinica opera greca, che il regista definisce un “coming of middle age”: un film tutto giocato sul contrasto tra la discinta sensualità della ragazza e il doloroso patetismo dell'uomo. Corpi nudi e menti turpi. Consigliato da SCHOPENHAUER.

23 novembre: Massimo 1 11:30
24 novembre: Lux 3 11:00
25 novembre: Classico 11:30


18) THE DECLINE OF WESTERN CIVILIZATION
di Penelope Spheeris
1981 100' USA

Girato tra il 1979 e il 1980, un documentario sulla subcultura punk di Los Angeles, all'epoca ignorata dai media. Brani di concerti dei Gems, Black Flag, Circle Jerks, X, Alice Bag Band, Catholic Discipline e interviste ai musicisti e al loro pubblico restituiscono l'energia anarchica e disperata di una generazione. Nel 1981, il capo della polizia di LA chiese che non venisse proiettato in città. Primo della trilogia dedicata dall'autrice alla scena musicale losangelina.

24 novembre: Reposi 4 17:15
26 novembre: Reposi 4 17:15

Se volete essere sicuri di NON trovarmi... andate al mattino.
E adesso... cazzeggio!!!

Buttate una giornata nel cesso, col signor Ottopunk:
chkkll.itch.io/ottopunk

In alternativa, giocate a Doom con il Commodore 64
www.youtube.com/watch?v=7ZzivzuDOls

Oppure, fate come lui: disegnate sulle ombre!
www.instagram.com/vincent_bal/

Australia: una MUCCA destinata al macello ha cercato di FUGGIRE A NUOTO, tuffandosi nell'oceano!
www.cdt.ch/tempo-libero/curiosit%C3%A0/166784/mucca-destinata-al-macello-fugge-a-nuoto-nell-oceano
(pensate a me che, per cercare di evitare Naja, ho fatto l'università...)

Cina: sperimentata per la prima volta sull'uomo la tecnica CRISPR, che consiste nel fare tagliaincolla sul DNA. Per adesso, pare che funzioni:
www.focus.it/scienza/salute/la-tecnica-crispr-testata-sulluomo
(quanto spenderanno i miliardari per farsi ricrescere il cazzo?)

Cuba: i pescatori pescano col preservativo, perché costa poco ed è sicuro!
www.lastampa.it/2016/11/16/multimedia/esteri/la-pesca-con-il-preservativo-lultima-moda-che-spopola-tra-i-cubani-rR9oZDv7eoGoiw8dFnCgUP/
Anche questo è amore.

Dubai: se ti STUPRANO, vai in GALERA!
www.occhidellaguerra.it/dubai-sogno-incubo/
(da noi è l'incontrario...)

Libia: una SCIMMIA leva il VELO a una ragazza!
Bilancio: 21 morti, 60 feriti.
www.cdt.ch/mondo/cronaca/167020/all-origine-degli-scontri-tribali-una-scimmia

Busto Arsizio: vi ricordate il figlio di Bossi, quello che si era fatto segare tre volte alla matura e poi aveva comprato la laurea di ALBANIA?
Bene, c'è anche un altro figlio.
E sapete l'altro figlio dove va adesso? In GALEEEERA!
Perché ha RUBAAAATO!
In una GIOIELLERIA!!!
milano.repubblica.it/cronaca/2016/11/16/news/riccardo_bossi_condannato-152116984/
(com'era quella cosa di Roma Ladrona? Non ricordo...)

Ed infine... una storia di mazza e di palle
postimg.org/image/ly1njy0qd/
(attenzione: non è porno e non potrà esserlo mai più!)

Ah... ultima cosa prima che mi disattiviate!
Venerdì 25, alle ore 22, il giovane Iko suonerà con gli Insomnia al Three Days Prog al Mc Ryan di Moncalieri: aderite numerosi!

Alla prossima!
MaRoK
(tnx Choo/Iko/LeChuck/Mandingo)
www.marok.org


Immagini allegate:





Cessi comparativi





< Precedente Torna all'indice Successiva >



Per commentare, usate pure il Buko!
(indicando a quale pagina fate riferimento)