MENU:

Marok.org > Farinei dla brigna | Elio e le Storie Tese | Cumpa | Inutility | Links | Faq | Ghestbuk

Cumpa > Archivio | Blog | Chi siamo | Disegni | Foto | Perle | Storie | Voci

LOADING...
Elio e le Storie Tese
Percfest
South A Phoss Cazzate
Sei in: Home > Cumpa > Blog > #0596


-----Messaggio originale-----
Da: MaRoK
A: Handicap@wc.net
Data: Venerdì 15 luglio 2011 2:45
Oggetto: All you have is...


Cari diversamente figati,
è stata una settimana intensa!

Domenica scorsa...
ebbene sì, domenica, quel giorno che la tradizione vorrebbe di riposo...
io ho viaggiato nel tempo.
Ed ho visto le FAVE tra VENT'ANNI!!!
In altre parole, ho incontrato il pubblico prog.

Sul palco, Arti e Mestieri, Finardi e poi gli Area... suonavano da Dio, invecchiati sì, ma bene, come il buon vino... e, soprattutto, gratis.
Perché c'è anche chi paga per invecchiare, e loro invece no... erano là, belli come il sole dopo un sabato sera di pioggia, circondati da gente che passava a dire: "PAGATE perché il TRAFFIC rimanga GRATIS!" e non se li inculava nessuno.

Sotto il palco... i fan.
Età media 50, quasi tutti rigorosamente maaaaaaaski, salvo qualche rara donna al seguito, carica di voglia di teletrasporto.
Le donne erano perlopiù mogli, a cui probabilmente i mariti avevano sempre nascosto i gusti musicali, pur di non fappare a vita.
Ché poi in fondo la pheega adora quell'aria maledettamente cupa e tenebrosa che il maaaaskio assume di fronte a frasi come: "Wale Wale quel che wale" e "Vasko sindaco d'Italia!". Quando cambia colore, poi, è cariiiiiiiino!

Tra le presenze femminili, però, non tralascerei di salutare le figliolette piccole, così contente di essere in piazza San Carlo... ad ogni brano piagnucolavano e dicevano: "È l'ultima, vero???"
Con gli anni, sarebbero cresciute e la natura avrebbe fatto il suo corso: ognuna di loro avrebbe spontaneamente skifato il prog. Ed invece questi papà avevano preferito intervenire e trascinarle là, per ottenere la certezza matematica assoluta!
La maggioranza di loro, probabilmente, avrebbe skifato anche piazza San Carlo.

Comunque, tutti i maaaaski somigliavano un po' alle fave: la stessa aria di chi vive tutta una vita da alieno sul pianeta Noia Fottecazzo, per poi sfogarsi con i propri simili in quei rari momenti di felicità. E sorridere. E dire che, sì, adesso è bello! Però una volta...

Tantissimi avevano macchine foto con ottiche cubitali, che sono una cartina di tornasole, un po' come gli Hummer, gli iperfuoristrada: la loro lunghezza è inversamente proporzionale a quella del cazzo.
Solitamente, la stessa cosa si può dire per la frequenza di utilizzo... se il numero di partecipanti non scende sotto il 2.

Poi c'erano gli insofferenti: quelli che si incazzavano quando gli altri intorno facevano casino... perché volevano gustare la purezza del suono, come nel divano di casa!
Per loro fortuna, nessuno stava pogando: erano finite le scorte di Gerovital.

C'erano gli urlatori, che volevano bullarsi del fatto di sapere a memoria tutte le canzoni...
e le urlavano in faccia alla gente, rivolti di culo al palco!
Non davano fastidio: la maggioranza dei brani era strumentale.

C'erano i battitori, che volevano dimostrare a tutti i costi di saper andare a tempo su qualunque ritmo, compresi 12.56/4, 22/7 e radice di tre e quattordici al quadrato.
Quindi battevano su qualunque oggetto metallico gli capitasse a tiro... usando mani, piedi e cazzi.
Un po' come Roberto Malone sul rullante di Christian Meyer... che però non lo sa.
Non mettetelo su Internet.

Ed infine c'era lui, PICCOLO FIORE!

Piccolo Fiore era lo SCHOPENHAUER del PROG.
Era un VEEEEEEEKKIO, alto un metro e cinquanta scarsi, che URLAVA in modo forsennato.
Aveva una voce PAZZESCA, era ubriaco MARCIO, ed il suo unico scopo era farsi mandare affankulo dal palco.
Complici i volumi bassi, sovrastava buona parte della musica... e NON portava da bere!

All'inizio, faceva ridere: insultava CHIUNQUE, urlando.
E dal palco gli rispondevano, dedicandogli canzoni.

La sua voce però aumentava di volume, brano dopo brano, ora dopo ora.
Era come se le note del prog gli catalizzassero l'energia.
Con l'arrivo degli Area, la parte del pubblico che aveva la sfiga di confinare con lui sclerò... e Piccolo Fiore iniziò ad URLARE ancora più FORTE, insultando TUUUUUUUTTI (pubblico, band, sicurezza, Berluskoni).

Vidi l'intero blocco centrale della prima fila IMPLORARE i buttafuori di portarlo via... ed alla fine le disperate invocazioni ebbero la meglio: i gorilloni, gentilmente, lo trascinarono affankulo.
Probabilmente sta ancora gridando adesso, da qualche parte.

Beh... sarebbe bello ritrovarsi così, tra vent'anni.

Che dite... ce la faremo?

Lo scopriremo solo vivendo... ma ora... cazzeggio!


Buttate una giornata nel cesso, e rubate il diamante.
www.flonga.com/play/stealing-the-diamond.htm

Avete una stampante 3d? Bravi!
Buttate una giornata nel cesso con Thingiverse!
www.thingiverse.com/

L'estate non vi piace? Tranquilli, c'è google street view!
Fate clic sulla freccia in avanti... e cambiate la stagione!
maps.google.it/maps?hl=it&ll=44.17015,12.426658&spn=0.00267,0.008583&sll=44.170219,12.426776&sspn=0.00269,0.006539&gl=it&t=h&layer=c&cbll=44.170218,12.426774&panoid=IylfbvE3fyVJOiHJOktcGA&cbp=13,231.19,,0,-2.12&z=18
Se non vi piace... clic sulla freccia indietro e ritorna l'estate. Kjoe!!!

Dal 2011, per tutti gli opinionisti televisivi la pacchia è finita: è arrivato il TROTA!
www.youtube.com/watch?v=uZbxvliMIFw
Pensate: anche se non ha le tette... un giorno sarà comunque ministro.

Come dimenticare Lorena Bobbit? Come dimenticare suo marito?
Beh... oggi è impossibile: sono di moda.
www.tgcom.mediaset.it/mondo/articoli/1015367/donna-droga-il-marito-lo-lega-al-letto-e-per-punirlo-gli-taglia-il-pene.shtml

Abitate a Pomigliano? Vi piace fare la spesa? Vi piace Berluskoni? Andate alla Conad!
10% di sconto alla cassa se dite: "FORZA ITALIA! VIVA BERLUSCONI!!!"
letteraviola.it/2011/07/alla-conad-di-pomigliano-si-fa-lo-sconto-a-chi-e-berlusconiano-video-e-foto/
Sarebbe da ripetere l'esperimento all'Askatasuna... fatelo e poi raccontatemi!

Qualcosa non va?
Come si diceva negli anni novanta... cliccate qua!
make-everything-ok.com/

Nuova Zelanda: avete sete? Drinks alla sboooooooooorra di kavaaaaaaaaallo..
www.betterfish.net/news/news.php?v=142
Alla salute!

Svizzera: è nato il partito ANTI POWERPOINT
www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/tecnologia/grubrica.asp?ID_blog=30&ID_articolo=9262
Hanno il loro perché.
Speriamo che la tessera sia in comic sans...

Ed infine... dall'Austria... UN EROE!
Si tratta di Niko Alm, abita a Vienna, e si è fatto la foto per la patente con uno SCOLAPASTA in TESTA.
Di fronte alle perplessità della motorizzazione, ha risposto che glielo impone la sua religione: lui è devoto al PASTAFARIANESIMO.
Come potete immaginare, LORO non hanno riso... ma lui non si è arreso e dopo TRE anni - udite udite - ce l'ha fatta!!!
Ecco l'immagine:
www.repubblica.it/persone/2011/07/13/foto/con_lo_scolapasta_sulla_patente_vince_contro_la_motorizzazione-19084783/1/?ref=HRESS-21
Notare che, nell'articolo, Niko viene definito "giovane" e "ragazzo"... ma nella quarta foto si vede che è un veeeekkio: è nato nel millenovecentosettantaci...ohcacca!

Va be'... alla prossima!
Se fotte, ci vediamo a Padova.
MaRoK
(tnx El/Flanella/Frappa/Frash/Giuanne/Huber/Lavinia/Merillo)
www.marok.org


Immagini allegate:


All you have is...





< Precedente Torna all'indice Successiva >



Per commentare, usate pure il Buko!
(indicando a quale pagina fate riferimento)