MENU:

Marok.org > Farinei dla brigna | Elio e le Storie Tese | Cumpa | Inutility | Links | Faq | Ghestbuk

Cumpa > Archivio | Blog | Chi siamo | Disegni | Foto | Perle | Storie | Voci

LOADING...
Elio e le Storie Tese
Percfest
South A Phoss Cazzate
Sei in: Home > Cumpa > Blog > #0531


-----Messaggio originale-----
Da: MaRoK
A: Handicap@wc.net
Data: Lunedì 16 novembre 2009 4:51
Oggetto: I volti dello stupore


Quando abitavo nella vecchia casa, lontano, lontano...
(cioè al piano di sotto)
...avevo un bellissimo numero fisso: cambiando una cifra, rispondeva uno studio medico.

Per questo motivo, ricevevo tantissime telefonate di gente che cercava il DOTTORE.
Ed io non lo ero ancora, pensate!
Certe volte, la gente è veramente avanti...

Spesso si trattava di persone anziane, che si esibivano nella loro specialità: ROMPERE IL CAZZO AL MATTINO.

In realtà però il mio joystick rimaneva felicemente integro, perché a rispondere per me c'era la segreteria telefonica.
Sì, certo, sentivo al limite il rumore della cassettina che girava, ma era un suono lieve e piacevole.
Conciliava il sonno.

Soprattutto, le telefonate della gente che cercava il dottore erano splendide... ed una di queste ha creato una celebrità: LA VECCHIA BERNARDA.
www.marok.org/Arte/Voci/0122_la_vecchia_bernarda.mp3
Direttamente dal 1995, pensate... ma ascoltatevi anche le altre, che meritano!
Forse.

Per anni, la Vecchia Bernarda è stata un punto di riferimento fisso nelle nostre serate.
Un po' come Giovi, il vecchietto che quando gli telefonavi alle tre di notte ti ascoltava compiaciuto e si faceva una sega.
Anche in quel caso, il personaggio era nato da un errore, un numero composto per sbaglio: il caso è artista più di quanto noi non pensiamo e lascia a noi l'arduo compito di catturarlo e di trasformare gli errori in leggenda!

Dico, ci avete mai pensato?
Le voci della gente che chiama perché ha sbagliato numero non sono che i riflessi di interi mondi che vi sfiorano. Sono istantanee preziose di eroi invisibili, di geni incompresi che nella loro fantasia racchiudono opere d'arte, magari solo sognate. Sono esistenze destinate a rimanere mute, se non fosse per quell'attimo in cui il loro handicap, per uno scherzo del destino, regala uno spiffero del loro spirito al pubblico rock.

E così, vi regalo un dialogo che regala alla storia uno di questi tanti incontri di mondi differenti.
Protagonisti: un centralinista ed un papà.

C: "Grazie per aver chiamato. Come posso aiutarla?"

P: "Qual è la cifra per mia figlia?"

C: "Uhm..."

P: "Ha sedici anni. Sarà la sua prima volta. Avrà molto da imparare..."

(voi cos'avreste fatto?)

(i telefoni potrebbero essere controllati...)

(...voi siete ad un centralino...)

(...e poi siete contrari a queste cose, vi conosco!)

(soprattutto, dove li prendete i soldi?)

Il centralinista, intanto, rimane lucido... e si ricorda che, cambiando una cifra dal numero di telefono...

C: "Caro signore, secondo me Lei desidera parlare con la scuola guida..."

P: "Ah... perché? Voi che fate?"

C: "SITI POOOOOOOOOORNO!!!"

E il bello è che, a quanto pare, è vero.

Io ve l'ho tradotto in italiano, se però volete leggere il sorgente in lingua originale visitate questa pagina:
notalwaysright.com/youve-got-the-wrongest-number/2538

Ma ora... cazzeggio!

Buttate una giornata nel cesso
www.ninjakiwi.com/Games/Tower-Defense/Play/Bloons-Tower-Defense-3.html

Se invece preferite i quiz...
quizipedia.appspot.com/

Se invece preferite i test...
sdgpeople.org/test/
(va anche bene per quelli che amano lo SFACIMME)

Anche questo:
img689.imageshack.us/img689/7012/test42.jpg

Ecco perché solo le ragazze giovani dovrebbero spogliarsi in webcam
www.break.com/index/why-only-young-girls-should-strip.html

Ed ora voliamo a Washington, Inghilterra: là accade che la signora Cartwright URLA quando prende CAZZI.
I vicini si rompono il cazzo del fatto che lei URLA quando prende CAZZI e le fanno causa.
Il sessuologo testimonia in favore della donna che URLA quando prende CAZZI: "Non può farne a meno!".
www.tgcom.mediaset.it/mondo/articoli/articolo465534.shtml
E noi, intanto, si fappa.

Per facilitare lo smistamento delle email in cui mi dite che Washington non è in Inghilterra, includete la parola Washington nell'oggetto... grazie.

Italia: il disegnatore Alessio Spataro ha pubblicato un nuovo libro: LA MINISTRONZA!
www.repubblica.it/2009/11/sezioni/politica/fumetto-meloni/fumetto-meloni/fumetto-meloni.html
Sulla copertina del libro pare ci sia disegnata la ministra Giorgia Meloni nelle fogne accanto ad un topo, mosche e scarafaggi.
Accompagnata dal testo: "Fascisti, carogne, tornate nelle fogne".
Nelle storie, "la ministronza parla in greve dialetto romano, non si lava, passa tutto il tempo parlando con topi e facendo sesso con suoi ammiratori dediti a perversioni 'dannunziane'".

Un fatto grave, vero?
Ecco il commento di Ignazio LaRussa, non appena ha visto il libro:
"Spatolaro, o qualcosa del genere, che non ho mai avuto il piacere di conoscere, dà il meglio di sé, immagino, tra cacche, mosche e parolacce. Più che un fumetto MI È SEMBRATO UNO SPECCHIO"

Cacche, mosche e parolacce... gli sembra uno specchio.
Come dargli torto?
Viviamo in un mondo meraviglioso.

La prossima volta, conviene che si faccia scrivere i discorsi da Berluskoni.

A proposito...
forse non sapete che venerdì scorso, a Roma, il presidente della repubblica serba Boris Tadic ha incontrato il nostro premier.
Quello della legge per non andare in galera se siete Silvio Berlusconi, avete presente? Bravi!
Per mettere l'ospite a proprio agio, come fa sempre, Berlusconi ha spiegato ai giornalisti che Tadic avrebbe parlato "in serbo... lingua che io NON considero bellissima."
"La nostra - ha aggiunto, sorridendo - è molto più musicale!"
www.ilmattino.it/articolo.php?id=80238
Quindi, Berlusconi ha detto in faccia al presidente serbo che la lingua serba FA SKIFO.
Sarà... però vuoi mettere la pheega?

Ed infine... progetti per il futuro!

Per andare in vacanza, occorre pagare il viaggio, il mangiare, il bere, il fumo e la minchia di posto in cui dovete dormire.
E poi, alla fine, non si ciula... nemmeno pagando.
OPPURE, si può pagare una TROIA per farla scopare con voi in albergo a PRAGA.
Pensate: il viaggio in aereo e limousine, la colazione, il pranzo, la cena ed il posto letto in un hotel di lusso a Praga sono pagate DALL'ALBERGO.
Ed è tutto vero!
Certo, l'essenziale è che vi portate dietro una TROIA disposta a succhiarvi il cazzo mentre quelli dell'albergo filmano.
E lei deve dire che è la vostra ragazza.
www.affaritaliani.it/cronache/l_ultima_frontiera_porno_autore-121109.html
Naturalmente, il filmato diventerà poi un dvd.
Perciò non preoccupatevi: alla fine, anche questa volta si esce... su Internet!

Alla prossima!

Per citare un abitante della slovenia citeriore: l'allegato è in inglese, cazzi vostri.

MaRoK
(tnx Cicalona/Huber/Kombatt/Pigrecomezzi)
www.marok.org


Immagini allegate:


I volti dello stupore






< Precedente Torna all'indice Successiva >



Per commentare, usate pure il Buko!
(indicando a quale pagina fate riferimento)